Cariati. Asilo da incubo, due maestre ai domiciliari | VIDEO

Asilo da incubo. Così potrebbe essere definita la struttura di Cariati che come “scuola materna privata” veniva frequentata da bambini dai 2 ai cinque anni. Due le maestre finite agli arresti domiciliari, accusate di maltrattamenti con violenze fisiche e psicologiche. Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip del Tribunale di Castrovillari e riguardano la 35enne titolare dell’asilo, e una 54enne, risultata non abilitata a fare la maestra e non assunta nella struttura. Le indagini condotte dai Carabinieri, coordinate dal procuratore capo di Castrovillari Eugenio Facciolla e dal proprio sostituto Flavio Serracchiani, hanno documentato, nel corso degli ultimi dieci giorni, una serie di violenze fisiche e psicologiche compiute dalle due donne nei confronti dei piccoli alunni. Stamani la conferenza stampa presso la procura di Castrovillari. Le indagini sono partite dopo una denuncia anonima.
Le riprese delle telecamere nascoste installate dai Carabinieri hanno fatto emergere episodi di una crudeltà inaudita nei confronti di una ventina di bambini.
Le due donne entrambe di Cariati, al termine delle formalità di rito, sono state trasferite presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari. Prosegue l’attività investigativa per verificare eventuali ulteriori responsabilità. Oltre ai maltrattamenti sono state riscontrate altre irregolarità
Strutture che ospitano persone indifese come bambini o anziani devono essere controllate

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *