Carenza idrica, Movimento del Territorio: Il sindaco faccia mea culpa e lasci delega alla Manutenzione

Pasqualina Straface

Corigliano Rossano – Cari amici concittadini, per l’ennesima volta ci ritroviamo a dover evidenziare i fallimenti di questa pseudo amministrazione che oramai dopo due anni circa di attività governativa non ha piu scuse riguardo alla pessima gestione del territorio di Corigliano Rossano. Ormai è prassi consolidata per i cittadini di Corigliano Rossano , soprattutto i residenti di determinate frazioni , vivere nel 2021 senza un bene primario , ovvero l’acqua. Attualmente la mancanza d’acqua interessa diverse contrade e rioni , come Cantinella, San Nico, Corigliano Scalo (via fontanelle, via Montessori, rione gallo d’oro ecc ecc) . Non è passato nemmeno un anno da quando come Movimento del Territorio abbiamo indetto una conferenza stampa e contemporaneamente dato la nostra disponibilità al Sindaco circa la possibilità di fornire una spiegazione dettagliata su come risolvere il problema della carenza idrica che attanaglia tutta la città , ma probabilmente l’orgoglio e le manie di protagonismo che riguardano la sua persona lo hanno portato a non prendere minimamente in considerazione il nostro appello. Cari concittadini , dovete sapere che il Sindaco Stasi ha tenuto per se la delega alla manutenzione , quindi dovrebbe essere lui in prima persona ad occuparsi di problematiche di tale natura, ma i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Noi del Movimento del Territorio con Pasqualina Straface , ormai ripetiamo da anni che c’è bisogno di un sistema di Ingegnerizzazione del sistema idrico munito di telecontrollo, così da poter individuare celermente la risoluzione del problema ,oltre che , come sopra riportato una manutenzione costante del sistema idrico. Riteniamo che il Sindaco Stasi, alla luce del suo lavoro fallimentare come delegato alla manutenzione debba fare mea culpa e delegare qualcuno con più tempo a disposizione o semplicemente più capace, poichè non è possibile che una città di tale spessore sia costantemente senza acqua soprattutto a ridosso della stagione estiva ( la mancanza d’acqua comporterebbe come lo scorso anno , un impatto negativo in termini di turismo e non solo) Ricordiamo che siamo sempre disponibili a fornire al Sindaco Stasi o a chi per lui le info necessarie per la risoluzione definitiva del problema, sperando che possa trovare la forza di mettere da parte l’orgoglio e pensare finalmente al bene dei suoi cittadini (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *