Calcio, il Corigliano suona la nona e viaggia spedito

corigliano calcio

Il Corigliano viaggia spedito al primo posto del torneo di Eccellenza. Con nove vittorie in altrettante uscite, il team di mister De Feo è infatti sempre più primo nel suo comparto, tenendo fede ai programmi di inizio stagione che, viste anche le ambizioni societarie, volevano un Corigliano arrembante dal primo turno e proiettato ad un torneo da protagonista. A Trebisacce, con un rotondo 0-3, Cosenza e soci hanno dato ancora più sostanza al concetto portando a casa un’altra affermazione e regalando ai tifosi al seguito – sempre presenti gli ultras del gruppo “Skizzati” – un’ulteriore soddisfazione.

Guardando alla gara, giocatasi sotto una pioggia continua ma non eccessivamente intensa, c’è da dire che il Corigliano ha saputo giocare di rimessa, approfittando delle linee alte impostate da mister Malucchi, ed ha avuto la bravura e la fortuna di sbloccare subito il match grazie alla discesa devastante di Bezziccheri sulla sinistra che, saltato il diretto avversario, ha poi appoggiato a centro area un pallone per l’accorrente Giovanni Foderaro, al quale è spettato il solo compito di battere a rete e siglare lo 0-1. La sfida si vivacizza subito, tant’è che a cavallo del 12’ il Trebisacce sfiora il pareggio con Maio, presentatosi a tu per tu con D’Aquino e, sul corner derivante dal salvataggio in angolo del portiere ospite, con il colpo di testa a fil di palo di Pugliese. Sul capovolgimento di fronte, però, la retroguardia del Trebisacce perde palla e lascia al Corigliano la chance di raddoppiare: l’assist di Foderaro per Bezziccheri è infatti preciso e smarcante, ma la conclusione dell’esterno ospite, debole e centrale, lascia gioco facile a Martino. Al 37’ il Corigliano raddoppia. Azione insistita sulla destra di Isgrò e cross al centro, dove Pellegrino in scivolata devia involontariamente nella propria porta. Al 42’ gli ospiti sprecano ancora: De Simone di testa è bravo a lanciare in area Isgrò, il quale però, solo davanti al portiere, si fa deviare il tiro mancando il gol. La ripresa vede il Trebisacce partire un po’ a folate, mentre il Corigliano va vicino al raddoppio poco prima del quarto d’ora per due volte: prima con Isgrò di testa (bravo il subentrante Andreoli a deviare in angolo) e poi con Bezziccheri, che non sfrutta un’errata uscita del portiere di casa e, a porta vuota, calcia troppo largo. Al 25’st si fa vivo il Trebisacce con Tufaro, che tira da fuori ma trova la deviazione di un difensore ospite e vede la palla uscire di pochissimo. Al 30’st segna ancora il Corigliano. Foderaro vede lo scatto di Biondo e gli serve una palla a centro area che il numero otto ospite controlla e calcia in controtempo anticipando l’uscita di Andreoli, mettendo la sfera nell’angolino sinistro della porta del Trebisacce. Nel finale non accade più niente. L’ultima chance è per Tufaro, cui arriva sui piedi a centro area la palla giusta per il gol della bandiera, ma calcio alto e spreca. Per il Corigliano, testa adesso al return-match di Coppa in calendario mercoledì 7 in casa contro l’Olympic Rossanese, per poi guardare a domenica 11, allorchè al “Città di Corigliano” sarà di scena il Soriano per la decima di campionato.

(comunicato stampa)

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *