Bandiera Blu, scossone al turismo di Trebisacce

TREBISACCE Boom di presenze turistiche che si aggirano intorno a 20mila abitanti, cioè il doppio dei residenti: lo testimonierebbe il report sul consumo medio giornaliero per abitante dell’acqua per uso domestico relativo al mese di luglio ed ai primi 10 giorni di agosto. A sostenerlo è per conto dell’amministrazione comunale il sindaco Franco Mundo che lo attribuisce al richiamo della Bandiera Blu e ad altri importanti riconoscimenti guadagnati quest’anno dalla cittadina jonica. Il tutto, sempre secondo il primo cittadino, sarebbe avvalorato dalle presenze negli alberghi e nelle altre strutture ricettive che registrerebbero il tutto esaurito e negli esercizi commerciali che avrebbero avuto un incremento di entrate pari al 20% rispetto agli anni scorsi. «E’ un risultato ottimo, – ha scritto il primo cittadino – che non si registrava da tempo che ci gratifica del lavoro svolto e dell’impegno profuso per rilanciare Trebisacce. Il nostro auspicio – ha commentato l’avv. Mundo attribuendo il merito alla Bandiera Blu e all’elezione di spiaggia più bella della Calabria 2017, che avrebbero esercitato un ottimo richiamo e un buon viatico per tanti turisti e visitatori, nonché per i “bagnanti” che hanno ripreso la consuetudine di scegliere Trebisacce quale meta delle loro vacanze. Lo stesso programma delle manifestazioni estive, sul quale il comune ha investito non poche risorse, è stato del resto predisposto con il chiaro intento di allietare le serate dei tanti turisti e residenti». Detto questo e non dimenticando che comunque occorre lavorare a fondo per destagionalizzare l’offerta turistica il sindaco non trascura di sottolineare qualche criticità in merito alla somministrazione di acqua in un quartiere, dovuta alla bassa pressione della rete conseguente al numero dei residenti e alla perdurante siccità. «Proprio per l’importanza della rete idrica, – ha rivelato il sindaco ricordando che la Sorical ha ridotto del 30% la propria adduzione idrica – il Comune durante l’inverno scorso ha investito più di 50mila euro per ripristinare alcuni tratti di rete lungo l’alveo del Saraceno, nonché per attivare altri quattro pozzi mentre nella settimana prossima ne saranno avviati ancora altri». In riferimento poi a qualche altra criticità relativa allo smaltimento dei rifiuti il sindaco ha ricordato il cambio urgente e forzato dell’azienda che ne gestisce il servizio che, dopo i primi giorni di rodaggio, starebbe cercando di entrare a pieno regime, migliorando la raccolta, tenendo conto dell’aumento delle presenze e del fatto che molti “forestieri” disconoscono il calendario. «Dispiace – ha commentato il primo cittadino – che alcuni “politicanti” del luogo, facendo sciacallaggio politico, anziché stigmatizzare i comportamenti di coloro che non osservano le regole e abbandonano i rifiuti per strada, fanno di tutto, utilizzando impropriamente i social, per sciupare l’immagine di Trebisacce, che con tanto lavoro e passione è stata rilanciata. Nell’esprimere viva soddisfazione per l’andamento della stagione estiva, restiamo altresì impegnati – ha concluso il sindaco Mundo – ad avviare tra i cittadini, in particolare del Centro Storico, una sana competizione e una leale concorrenza tra gli operatori, al fine di promuovere, attraverso politiche oculate e stimolanti, la nascita di nuove strutture turistico-recettive».

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *