carabinieri

I carabinieri di Siderno e della Compagnia di Locri, insieme ai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione illegale di armi e munizioni e di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, un 20enne di Siderno, G.P., e, contestualmente, denunciato in stato di libertà un 16enne ed un 26enne per porto abusivo d’armi. Nel corso di una perquisizione nell’abitazione dell’indagato, i carabinieri hanno trovato tre fucili e due pistole con matricola abrasa, numerose cartucce di vario calibro, eroina e marijuana, oltre a una bilancia di precisione e materiale per il confezionamento. Le indagini hanno consentito poi ai carabinieri di ricostruire le responsabilità a carico degli indagati. G.P. è stato posto ai domiciliari. (fonte ANSA).