Archeologia, i reperti di Castiglione a Sibari

Palmino Maierù, noto appassionato e profondo conoscitore degli scavi archeologici di Castiglione di Paludi scrive alla Direttrice del Museo Archeologico della Sibaritide, dott.ssa Adele Bonofiglio. “Come è noto – si legge nella missiva indirizzata alla Direttrice – da alcuni decenni si è cercato un finanziamento per la realizzazione del museo a Paludi dove esporre i reperti frutto degli scavi degli anni Cinquanta e poi Settanta-Novanta del Novecento. Dopo un finanziamento di 300.000 € dei primi anni del Duemila per il museo da realizzare in un edificio comunale disponibile ampio 500 mq nel centro storico di Paludi, sprecato ristrutturandone un altro di 90 mq nel parco, da poco tempo sono stati completati i lavori dell’edificio dove aprire il Museo. Comunque, fino ad oggi l’Amministrazione Comunale di Paludi non ha manifestato con atto deliberativo, per come previsto dalla Normativa, la volontà di richiedere in comodato al Ministero dei Beni Culturali i reperti da esporre nel museo. Se venisse avanzata adesso ci vorranno anni per vederli a Paludi. Tutto ciò premesso e considerato, come Cittadino e già Amministratore comunale (1980-1995) che ha contribuito a costruire la strada che ha collegato finalmente Castiglione al mondo ed iniziare i lavori del parco acquisendone l’area, oltre a tanti lavori realizzati, Le chiedo che nel Museo della Sibaritide vengano esposti, in tempi brevi, i più significativi reperti di Castiglione trovando così finalmente una degna esposizione ed i visitatori potranno finalmente goderseli”. Insomma, una sistemazione degna per reperti archeologici di estrema importanza. Castiglione di Paludi, così come gli Scavi di Sibari e i parchi archeologici dell’Alto Jonio, meritano ben altro rispetto. Ben fa Palmino Maierù a tenere sempre alta l’attenzione su Castiglione. Anche se spesso rimane, ahinoi, inascoltato.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *