Alto Jonio, il festival di arte e cultura apre i battenti



Dopo il successo dello scorso anno torna per questa estate “Mediterraneo Interiore”, il Festival di arte e cultura itinerante promosso dall’ASAJ (associazione per lo sviluppo dell’Alto Jonio) presieduta da Antonio Pagano. Un cartellone di qualità con eventi ricercati che puntano ad un modello innovativo di turismo che valorizza i Beni Culturali che si trasformano in occasione d’eccezione per serate all’insegna del gusto, del cinema, della musica d’autore, dell’arte e della cultura. Il programma di quest’anno prevede 6 appuntamenti nel mese di agosto spalmati nei quattro comuni di Oriolo, Montegiordano, Trebisacce e Nocara. Per la cronaca va ricordato che l’ASAJ sin dalla sua fondazione ha sempre puntato ad unire il territorio e il Festival “Mediterraneo Interiore” è un valido esempio di cooperazione tra mondo associativo e istituzionale con l’obiettivo di agevolare la crescita del Comprensorio attraverso appuntamenti artistico-culturale di qualità. Un’ottima vetrina, insomma, per i turisti che si recano nell’Alto Jonio per trascorrere qualche giorno di vacanza e per i residenti che vogliono godersi qualche momento di meritato relax e socializzazione. Il cartellone della manifestazione è diviso in tre rassegne: “Jazz Divino”, con concerti gratuiti di musica jazz e degustazione di prodotti tipici nel Castello di Oriolo (7 agosto), nel centro storico di Montegiordano (13 agosto) e nella suggestiva cornice del Parco Archeologico di Broglio a Trebisacce (14 agosto); “Arte in Borgo”, un’estemporanea di pittura e fotografia nel centro storico di Montegiordano (10 agosto), “oggetto del desiderio” di pittori e fotografi che invaderanno i vicoli per catturare gli scorci più belli .

 

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.