Acri Olivo, è lutto cittadino. Da stasera camera ardente

acri olivo

Stanislao Acri e Daria Olivo

Previsto in serata il rientro a Rossano delle salme di Stanislao Acri, Daria Olivo e del piccolo Pier Emilio, tutti e tre vittime dell’incidente verificatosi nel primo pomeriggio di domenica sul tratto autostradale dell’A1 compreso tra i caselli di Ceprano e Pontecorvo. Nei locali della parrocchia Maria Madre della Chiesa, allo scalo, sarà allestita la camera ardente. E nella stessa parrocchia, giovedì alle 18,30, verranno celebrati i funerali officiati dall’arcivescovo Mons. Giuseppe Satriano unitamente al parroco don Vincenzo Miceli.

Per la giornata di domani, in concomitanza con le esequie funebri, dalle ore 18 alle ore 20, il commissario prefettizio del Comune di Corigliano Rossano, Domenico Bagnato, ha proclamato il lutto cittadino.

Sul fronte dell’inchiesta aperta dalla Procura di Cassino per far luce sulle cause e sulla dinamica dell’incidente, come disposto dal pm Emanuele De Franco, martedì il medico legale ha eseguito l’esame autoptico sul corpo di Stanislao Acri e l’esame esterno sui corpi di Daria Olivo e del piccolo Pier Emilio. La Procura, che ha iscritto nel registro degli indagati il conducente del furgone con l’accusa di omicidio colposo plurimo, ha anche disposto il sequestro dei telefoni cellulari e affidato ad un consulente il compito di accertare ogni minimo elemento in grado di offrire una ricostruzione dettagliata dell’evento.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.