Cariati, acqua: tolleranza zero contro gli allacci abusivi



CARIATI (CS), giovedì 16 giugno 2022 – L’emergenza idrica che questo, come altri territori della Calabria, stanno già subendo prima ancora dell’Estate, non può e non deve ammettere l’uso improprio di un bene prezioso come l’acqua. L’Amministrazione Comunale dichiara tolleranza zero contro chi si allaccia abusivamente alla condotta e si rende protagonista di sprechi.

Cariati

È quanto fa sapere il Sindaco Filomena Greco informando che sono partiti questa mattina (giovedì 16 giugno) i primi controlli a tappeto sull’intero territorio comunale. Controlli che hanno già fatto registrare i primi risultati.

Coadiuvata dall’ufficio tecnico, la Polizia Municipale ha già avviato le prime verifiche che sembra abbiano già portato evidenze positive relativamente ad allacci abusivi. Sembra, inoltre, che ci siamo diversi casi di utilizzo di acqua potabile per irrigare orti, giardini e campi, per l’innaffiamento e il lavaggio di piazzali e automezzi ed il riempimento di invasi e vari altri abusi! Uno spreco generale, questo – sottolinea il Primo Cittadino – che va a svantaggio delle utenze domestiche che si ritrovano così con i rubinetti a secco e contribuisce ad alimentare l’emergenza con rischi igienico-sanitari e di ordine pubblico  Al fine di tutelare i diritti dell’intera comunità è stato richiesto anche l’intervento delle forze dell’ordine.

Il richiamo alla responsabilità – prosegue la Greco – vale tanto per l’acqua, quanto per i rifiuti. Occorre uno sforzo ulteriore nella raccolta differenziata per ridurre al minimo la frazione di indifferenziata da trasferire in discarica e scongiurare il rischio di replicare situazioni d’emergenza come quella di qualche anno fa. Siamo certi – prosegue il Sindaco – di poter contare sul buon senso e sulla collaborazione di quanti tengono alla propria comunità. L’Amministrazione Comunale non esiterà con azioni di repressione nei confronti di quanti minano alla vita sociale ed economica del nostro territorio. A queste persone – conclude la Greco – ricordiamo che privare gli altri dell’acqua o abbandonare  rifiuti ovunque ed in particolare sulla spiaggia o nei letti dei fiumi, non rappresenta un dispetto all’Amministrazione Comunale o al Sindaco, ma un danno per gli operatori economici e turistici e per i tanti concittadini che tornando nella propria città sperano di trovare la loro Cariati accogliente, pulita e decorosa. Saranno poste in essere tutte le iniziative utili per tutelare cittadini ed ospiti. (comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.