Operazione Stige. Parziale revoca della misura per un cariatese

auto pirata

Concessa l’autorizzazione a lasciare il domicilio a G. N. di Cariati su istanza proposta dagli Avvocati Provino Meles e Raffaele Meles del foro di Castrovillari, nonostante il parere contrario della DDA di Catanzaro. Secondo l’ipotesi accusatoria G.N. “era attivo nella protezione di pericolosi latitanti nonché nel veicolare le informazioni della cosca” svolgendo un ruolo di primo ordine.

Nello specifico, veniva contestata la condotta di assistenza al latitante Silvio Farao, capocosca del locale di Cirò “Farao –Marincola” e catturato nel 2014 nella periferia di Cariati; secondo gli inquirenti numerosi sono gli indizi che dimostrerebbero contatti tra G.N. ed il boss latitante Silvio Farao.

Le risultanze investigative contestate totalmente degli avvocati Meles, hanno fatto si che il GIP di Catanzaro disponesse la parziale revoca della misura domiciliare in atto.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.