Statale 106. I parlamentari grillini contro gli attivisti senza legittimazione

papasso

Il senatore Nicola Morra

«Non è del Movimento il favore espresso da un gruppo di finti attivisti 5stelle di Corigliano-Rossano in ordine ai lavori per il raddoppio della strada statale 106 nel tratto Roseto-Sibari». Lo precisano, in una nota, tutti i parlamentari M5s eletti in Calabria, i quali aggiungono: «Si tratta di un falso evidente, con cui dei furbastri, ignoti e di certo non riconosciuti come espressione dell’impegno 5stelle sul territorio, provano a confondere le acque utilizzando lettere aperte e comunicati stampa in maniera del tutto arbitraria, cioè senza legittimazione politica e peraltro senza alcun riferimento ai Meet Up presenti nella Sibaritide». «Pertanto invitiamo – continuano i parlamentari 5stelle – le redazioni delle testate giornalistiche calabresi a non pubblicare tali note, in quanto non sono ascrivibili a portavoce eletti con il Movimento 5stelle né a veri attivisti appartenenti ai Meet Up, costantemente impegnati in favore della comunità». «L’aspetto più grave – concludono i parlamentari 5stelle – è che, a soggetti esterni al Movimento, le riferite uscite stampa servono soltanto a sostenere interessi speculativi lontani dal nostro spirito, che è di confronto aperto, di massima condivisione interna e con i cittadini delle aree interessate da progetti e interventi pubblici».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *