Cosa vuole fare la Regione per la fusione dei due comuni?



fusioneFusione, il Governatore Mario OLIVERIO deve dire chiaramente quale sia l’orientamento della Regione sui temi dello sviluppo di questa area della Calabria e sul ruolo che l’Ente intende svolgere, in sinergia con le istituzioni locali, i due Comuni di Corigliano e Rossano oggi e la Città unica domani.

 

Sono, questi, alcuni dei passaggi principali contenuti nella missiva trasmessa stamani (venerdì 29 dicembre) dal Sindaco Stefano MASCARO e dalla Presidente del Consiglio Comunale Rosellina MADEO al Presidente della Giunta Regionale.

Il Primo Cittadino e la Presidente del massimo consesso, su mandato della Conferenza dei Capi Gruppo Consiliari colgono l’occasione per sollecitare, quindi, al Governatore un incontro urgente sul tema della fusione CORIGLIANO-ROSSANO.

Al di là delle specifiche competenze per il procedimento di formazione della legge (su cui pure occorrono chiarimenti) – si legge – si ritiene imprescindibile conoscere l’orientamento del Governo Regionale.  La portata storica dell’evento richiede che il Governatore, quale responsabile politico massimo, assuma personalmente ogni iniziativa e sia interlocutore diretto, assumendo ogni consequenziale impegno. Questo anche per evitare che – scandiscono Sindaco e Presidente del Consiglio – si assista alla presa di posizioni da parte di singoli rappresentanti regionali, con incursioni nel territorio prive di costruttivo confronto con chi lo rappresenta. Occorre un dialogo diretto – sollecitano MASCARO e MADEO – tra le istituzioni protagoniste di questo importante processo, da annoverare sicuramente tra gli avvenimenti che potranno cambiare il volto dell’intera Regione

Comune di Rossano

(fonte: comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.