Noi con Salvini ospiterà il Senatore Volpi il 4 dicembre



SalviniNel mentre tutto ciò che resta di una sinistra incapace e litigiosa, inconcludente ed inaffidabile litiga, in Italia si piange. Si, proprio così, gli Italiani sempre di più senza lavoro, quindi senza entrate e senza prospettive, sono costretti passivamente ad assistere allo scempio di una politica senza ruoli, fatta solo di parole, parole, parole, fiumi di parole. Fervono anche i preparativi di una campagna elettorale, quella che finalmente, nella prossima primavera, metterà fine alla gestione di una Italia agonizzante e di una classe politica rivelatasi forse la peggiore di tutti i tempi per scelte, metodi e programmi, non fosse altro che, per detenere la migliore collezione al mondo di miserabili inciuci, maturati addirittura negli studi del Presidente della Repubblica, il quale, al contrario, dovrebbe essere il garante della libertà e della democrazia popolare. Ed invece, si è riusciti abilmente a sostituire governi come e quando voluto, negando la libertà di voto. Ma è anche il momento e la stagione dei camaleonti, cioè di tutti quei soggetti a cui non interessa “la fede, il sentimento ed il fine della politica”, ma al contrario, con scaltrezza e molta disinvoltura, si adattano o si mimetizzano in ambienti diversi fiutando i vincitori. Tutto questo è colpa di una Politica ormai datata che rifiuta tassativamente regole che assicurino trasparenza e governabilità. Nel mentre tutto ciò accade, c’è anche chi, ereditando oltre alla passione politica di una destra di governo, pur rispettando il passato, guarda al futuro con speranza e determinazione. La speranza di una classe dirigente che non si fa abbindolare né incantare dal suono “di sirene di basso fondale”. La determinazione di chi, forte del senso civico e di un percorso di formazione politica a senso unico, vuole porre fine ad un modo di interpretare e fare politica ormai datato. E’ la nuova destra, la destra di Noi con Salvini, quella per intenderci, di una “Lega” che da Padana è oggi Nazionale, cioè una Lega che intende risolvere i problemi di questa martoriata Italia da Nord a Sud. Sanità, Agricoltura, Lavoro, Sicurezza, Immigrazione, sono i problemi che attanagliano l’Italia tutta, ed il Sud in particolare, risulta essere l’anima dei problemi e delle disfunzioni. Noi con Salvini è presente a Rossano ormai da tempo e, il prossimo lunedì 4 dicembre, ospiterà il Senatore della Repubblica Raffaele Volpi per la ufficiale inaugurazione di una sede in via Margherita nel centro di Rossano Scalo e a seguire, in un incontro organizzato dai militanti rossanesi, presso la ex delegazione Municipale, illustrerà il posizionamento politico Nazionale e della Calabria. Il Senatore Volpi, braccio destro di Matteo Salvini al sud, è l’uomo più fidato per organizzare e scandagliare politicamente il sud italia. Dietro la visita del Senatore, fortemente voluta anche dai dirigenti Regionali e Provinciali, Domenico Furgiuele e Bernardo Spadafora, c’è ben altro che una inaugurazione di sede, se ne saprà di più durante l’atteso intervento degli stessi dirigenti e del Senatore Volpi. Tra gli invitati alla manifestazione, saluteranno Volpi, tutti i responsabili dei partiti del centrodestra e l’ex sindaco Antoniotti fortemente vicino per programmi ed identità agli organizzatori. Durante i lavori, il Senatore Volpi, consegnerà a nome del gruppo Noi con Salvini Donne Corigliano Rossano, una targa di riconoscimento per il servizio prestato nello svolgimento del proprio dovere, al Brigadiere Capo dei Carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Corigliano calabro, per avere tratto in salvo nello scorso mese di settembre , una giovane donna , dalla furia omicida del proprio consorte.                                                                                

R  Noi con Salvini Rossano -Corigliano

(fonte: comunicato stampa)

                                                                                            

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.