Scuole primarie e dell’infanzia: sott’inchiesta 33 insegnanti

Si

scuole

Procura di Cosenza

Cosenza – 33 indagati  per falsità ideologica commessa e materiale in atto pubblico . L’inchiesta è partita dalla Procura di Cosenza ed è stata  condotta dai carabinieri del comando provinciale. Tutto ha inizio nell’ottobre del 2016: nel mirino gli istituti magistrali e paritari della provincia di Cosenza, nonché scuole di specializzazione per l’insegnamento di sostegno agli alunni portatori di handicap concessi dall’istituto Nazionale scuole e corsi professionali fin Cosenza. Soggetti che con i titoli falsi sono stati inseriti nelle graduatorie ad esaurimento e in quelle d’istituto, prodromiche all’assunzione nelle scuole primarie e dell’infanzia.
Sequestrati tutti i fascicoli e insegnanti sospesi. Gli indagati: Angelina  Anna, Arabia Laura, Battaglia Emanuela, Benvenuto Alessandra, Biancamano Lorella, Biondino Luciano, Blefari Elena, Brogno Pietro, Caputo Rita Liberata, Esposito Alessandro, Esposito Vincenzina, Fasanella Catia, Fiorito Antonella, Fortino Caterina, Fortino Loredana, Fuoco Francesca, Fuoco Romeo, Gallo Tania Agata, Gilberti Concetta, Gilberto Annunziato, Liotino Pasqua Maria, Palumbo Riccardo, Paolicelli Gino, Pecora Adelina, Perri Cinzia, Pirillo Giuseppina, Politano Carolina, Politano Rosina, Scarcello Anna Idia, Straface Stefania, Torchiaro Laura, Turco Giovanna, Vena Carmela.

Se vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti seguici su Facebook e Twitter

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. carmen ha detto:

    Incredibile!Sono veramente arrabbiata se tutto questo risulta vero! Perché? Perché c’è un esercito di persone oneste ,senza un posto, che per questi motivi sono esclusi dalle graduatorie. Spero proprio che non sia vero❤ Carmen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *