Rossano piange la scomparsa di Filippo Burgarella

 

 

Filippo Burgarella, docente di Storia bizantina presso il Dipartimento di studi Umanistici dell’ Università della Calabria e tra i maggiori esponenti del panorama accademico, la notte scorsa è improvvisamente mancato. Rossano piange un amico che ha saputo portare grande valore alla storia della nostra città. Memorabili sono le sue lectio magistralis e i tanti saggi che ha scritto nella sua instancabile attività accademica . “La luce di Bisanzio si è spenta e con essa- dice Gennaro Mercogliano- una parte della storia gloriosa della nostra città”.

Un grande studioso e persona di grande equilibrio lascia alla città un grande vuoto ma tante nozioni utili alla conoscenza dell’ età bizantina a Rossano e in generale in tutta la Calabria. Tutte le varie attività all’ UNICAL sono state sospese per la grave perdita del professore Burgarella.

 

Se vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti seguici su Facebook e Twitter

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Gennaro Mercogliano ha detto:

    Per i rapporti personali e istituzionali intrattenuti con l’illustre cattedratico e amico, posso testimoniare che il suo amore per la città di Rossano, che lui amava definire “Luce di Bisanzio”, si sostanziava di una serie di studi inediti (su S.Nilo, su Giovanni Filagato, sul Codex, sulla Sibaritide e sul ruolo di Rossano bizantina e circondario)
    che noi abbiamo il dovere di riprendere e di sviluppare per fare maggior luce sulla nostra storia. Grazie, Filippo, per quello che hai fatto e per quello che ci hai lasciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *